Diese Publikation ist nur in Italienisch verfügbar.

Pre-Borsa

Pubblicato il 02.12.2016 08:37
Wall Street and Asia
Società Var% Commento
Dollar General Corp -4.79
La società che opera nel settore della grande distribuzione ha archiviato il terzo trimestre con un utile per azione di 89 centesimi, quattro in meno rispetto alle attese degli analisti. La cifra d'affari si è attestata a 5.32 miliardi di dollari, contro un risultato atteso dagli analisti di 5.36 miliardi.
Kroger Co 3.28
La società che opera nel settore alimentare ha archiviato il terzo trimestre con un utile per azione di 41 centesimi, cifra in linea con le attese degli analisti e una cifra d'affari di 26.6 miliardi di dollari, leggermente superiore al risultato di 26.3 miliardi atteso dagli analisti. Per l'anno fiscale 2017 la società ha rivisto la propria previsione di utile per azione di 2.10-2.20 a 2.10-2.15, mentre gli analisti in media si attendono un risultato di 2.13 dollari.
Smith & Wesson Holding Corp 2.79
Il produttore di armi ha archiviato il secondo trimestre con un utile per azione di 68 centesimi, dieci in più rispetto alle attese degli analisti e una cifra d'affari di USD 233.5 mio, contro un risultato atteso di 227.7 mio. Nella seduta estesa il titolo ha però perso oltre cinque punti percentuali dopo avere rilasciato una stima per il terzo trimestre di un risultato per azione di 52-57 centesimi contro un risultato medio atteso dagli analisti di 61 centesimi.
Nikkei 225 -0.47
La Borsa di Tokyo ha terminato l'ultima seduta della settimana in ribasso, in scia alle prese di profitto scattate dopo la serie positiva di rialzi e in attesa dei dati sul mercato del lavoro negli Stati Uniti.
European Morning News
Società Commento
Swiss Re AG
Il gruppo elvetico ha detto di voler incrementare il focus riassicurativo sul settore vita e salute ed inoltre ha confermato l'obiettivo di ROE.
Commento

I listini di Wall Street nella seduta di ieri hanno fatto registrare una chiusura in territorio misto, con il Dow Jones Industrial che ha segnato una progressione dello 0.36%, mentre lo S&P 500, il Russell 2000 e il Nasdaq Composite hanno rispettivamente perso lo 0.35%, 0.65% e 1.36%. La seduta è stata scandita da una serie di dati congiunturali a partire dal dato sulla richiesta di sussidi alla disoccupazione che nell’ultima settimana ha evidenziato un incremento superiore alle attese degli analisti. In seguito è stato pubblicato l’indice ISM manifatturiero di novembre che si è attestato a 53.2 punti, in crescita rispetto al 51.9 della volta scorsa e con un risultato superiore alle attese degli analisti (52.5 punti). L’indice dei prezzi pagati è invece rimasto invariato a 54.5 punti.

I listini europei dovrebbero verosimilmente aprire le contrattazioni di questa mattina a ridosso della parità in attesa delle cifre sul mercato del lavoro in agenda per questo pomeriggio negli Stati Unti.


Kontakt
Sales Desk Securities
Tel.  + 41 91 800 42 32
advisory.desk@corner.ch