This publication is available only in Italian

Pre-Borsa

Published on 09.30.2016 08:38
Wall Street and Asia
Company Var% Comment
Accenture PLC 4.1
La società di consulenza e revisione contabile ha chiuso il quarto trimestre fiscale con un utile netto rettificato di 1.31 dollari per azione, superando le stime degli analisti. Il fatturato si è attestato a 8.49 miliardi nel periodo, contro gli 8.41 miliardi attesi. Per l'intero anno fiscale, l'azienda ha registrato un profitto di 4.11 miliardi , o 6.45 dollari per azione, su un giro d'affari di 32.88 miliardi.
Apple Inc. -1.58
La banca britannica Barclays Plc ha tolto dalla propria lista dei titoli "top pick" la casa di Cupertino citando " un possibile tumulto a breve termine", dopo i recenti guadagni, a causa del rallentamento della crescita delle vendite di smartphones.
Boeing Co. -0.92
Il numero due mondiale nella produzione di aerei civili è sul punto di concludere un accordo con la compagnia di bandiera del Qatar per un ordine di jet commerciali per un valore complessivo di circa 6.7 miliardi di dollari. Qatar Airways acquisirà almeno 30 tra 787 Dreamliner e 777.
ConAgra Foods Inc. 6.75
Il gigante dei cibi preconfezionati ha chiuso il quarto trimestre fiscale con un utile operativo di 61 centesimi per azione, ben al di sopra dei 48 centesimi attesi in media dagli analisti. Le vendite, al contrario, hanno deluso a causa delle svalutazioni e degli effetti del cambio del dollaro.
PepsiCo Inc. 0.35
La strategia di spingere sui prodotti salutistici ha portato ad un miglioramento delle vendite e di superare le attese sui profitti. Nel terzo trimestre i profitti si sono attestati a 1.40 dollari ad azione, mentre gli analisti avevano stimato 1.32 dollari. PepsiCo ora si aspetta per l'intero anno fiscale un profitto di 4.78 dollari, sette centesimi in più delle stime precedenti. Nonostante il calo dell'1.9% del fatturato, i 16 miliardi registrati hanno in ogni caso superato le previsioni degli analisti.
Qualcomm Inc. 5.93
Secondo il Wall Street Journal il produttore statunitense di microprocessori per apparecchi mobili starebbe considerando l'acquisizione di NXP Semiconductors NV (+14.44%), il più grande produttore di chips utilizzati nell'industria automobilistica, per un controvalore di circa 30 miliardi di dollari.
Yahoo! Inc. 2.63
Secondo una società di sicurezza informatica, la InfoArmor, i 500 milioni di accounts violati erano in realtà stati "hackerati" nel 2014 dai criminali informatici, e non da un gruppo sponsorizzato da uno stato ostile, come il portale web ha dichiarato nei giorni scorsi.
Nikkei 225 -1.46
Il mercato azionario giapponese soffre le conseguenze dei rinnovati timori sulla tenuta di Deutsche Bank e viene trascinato al ribasso dai titoli del settore finanziario. Fin dall'inizio delle contrattazioni, il Nikkei ha perso tra l'1 e il 2%, anche sulla scia della precedente performance negativa di Wall Street. I timori sul settore bancario in Europa riducono la propensione al rischio degli investitori e tendono a rafforzare lo yen e altri asset considerati sicuri, dai Treasuries ai bond nipponici.
European Morning News
Company Comment
Deutsche Bank AG
Nel pieno della bufera sulla prima banca tedesca dopo la richiesta di 14 miliardi di dollari di multa da parte del Dipartimento di Giustizia americano, circa 10 fondi hedge clienti dell'istituto hanno ridotto la propria esposizione finanziaria verso il colosso del credito spostando parte delle loro posizioni in titoli derivati.
Safran SA
Il produttore francese di sistemi per la difesa è in trattative per la cessione delle sue attività di sicurezza biometrica a Advent International Corp., società statunitense di private equity, per 2.43 miliardi di euro per focalizzare le proprie attività al settore aerospaziale e della difesa.
Comment

La seduta di ieri a Wall Street è finita in ribasso, appesantita da rinnovati timori legati a Deutsche Bank. Quotata anche al Nyse attraverso American depositary receipts (Adr), Deutsche Bank ha perso il 6,7% dopo essere arrivata a toccare nuovi minimi intraday. Un numero per ora limitato di hedge fund sembra avere deciso di ridurre la sua esposizione alla banca tedesca preferendo rivolgersi ad altri istituti di credito per il clearing di transazioni di derivati quotati. Il settore finanziario a Wall Street ne ha risentito cedendo l’1.5%. Ha fatto peggio solo il comparto della medicale (-1,8%) a causa di una serie di test clinici deludenti; male anche quello delle utility (-1.45%). Arrivato a cedere 247 punti, il Dow Jones ha perso 195,79 punti, l’1.07%. L’S&P 500 ha ceduto lo 0.93% ed il Nasdaq è scivolato dello 0.93% appesantito dai titoli biotech.

L’ultima seduta della settimana dovrebbe iniziare con i principali indici borsistici europei in deciso ribasso.


Contact
Sales Desk Securities
Tel.  + 41 91 800 42 32
advisory.desk@corner.ch