This publication is available only in Italian

Pre-Borsa

Published on 10.22.2014 08:46
Wall Street and Asia
Company Var% Comment
Broadcom Corp 2.84
La società con sede a Irvine, in California, attiva nel settore dei semiconduttori, nei circuiti integrati e nelle reti di telecomunicazione ha chiuso il terzo trimestre con un utile per azione di 91 centesimi, sette in più rispetto alle attese degli analisti. La cifra d'affari si è attestata a USD 2.26 mia, anche in questo caso superiore alle attese degli analisti. Per il quarto trimestre la società stima una cifra d'affari di USD 2-2.15 mia, mentre gli analisti si attendono un risultato di USD 2.11 mia. Nel dopo borsa il titolo ha guadagnato oltre sei punti percentuali
Coca-Cola Co -6.03
Il produttore di soft drink ha chiuso il trimestre con una cifra d'affari di USD 11.98 mia, in calo rispetto ai 12 mia dell'anno precedente, mentre gli analisti in media si attendevano un risultato di USD 12.1 mia. Inoltre il CEO ha annunciato un taglio di costi per un importo di USD 3 mia. L'utile netto ha segnato un calo del 14% a USD 2.1 mia, ovvero 48 centesimi per azioni. Al netto delle voci straordinarie l'utile per azione sarebbe stato di 53 centesimi, in linea con le attese degli analisti.
Cree Inc 0.76
Il produttore di sistemi d'illuminazione a basso consumo ha chiuso il trimestre con un utile per azione di 24 centesimi, dieci in meno rispetto alle attese degli analisti. Per il trimestre in corso la società stima un utile per azione di 20-24 centesimi, mentre gli analisti in media stimano un risultato di 38 centesimi. Nel dopo borsa il titolo ha perso oltre undici punti percentuali
Kimberly-Clark Corp 2.95
Il leader mondiale nel settore dei prodotti in carta ha chiuso il trimestre con un utile per azione di 1.61 dollari, mentre gli analisti si attendevano un risultato di 1.54 dollari. La cifra d'affari si è attestata a USD 5.44 mia, anche in questo caso superiore al risultato di 5.36 mia atteso dagli analisti. Per il 2014 la società stima un risultato per azione di 5.93-6.03 dollari, al ribasso rispetto al precedente 6-6.15, mentre gli analisti in media si attendono un risultato di 6.06 dollari. Queste nuove stime sono fatte sull'assunzione dello spinoff della divisione health care entro la fine di ottobre.
Lockheed Martin Corp -1.66
Uno tra i maggiori fornitori di servizi del Governo ha chiuso il terzo trimestre con un utile netto di USD 888 mio, ovvero 2.76 dollari, in progressione del 1.7% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Gli analisti in media si attendono un risultato di US 2.72. la cifra d'affari ha invece segnato una flessione del 2.1% attestandosi a USD 11.1 mia, si tratta del nono trimestre consecutivo contrassegnato da una flessione, conseguenza dei tagli effettuati dal Governo americano. Per il 2015 la società stima una flessione della cifra d'affari a un tasso ad una sola cifra, con un margine operativo del 11.5-12%.
McDonald's Corp -0.63
La catena di fast-food ha chiuso il terzo trimestre con un utile netto in flessione del 30% a USD 1.07 mia, ovvero 1.09 dollari per azioni. Al netto delle voci straordinarie questo risultato sarebbe stato di USD 1.51, mentre gli analisti in media si attendevano un risultato di USD 1.36 dollari.
United Technologies Corp 0.49
La multinazionale che produce l'elicottero Black Hawk ha chiuso il trimestre con un utile netto di USD 1.9 mia in progressione del 31% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Al netto delle voci straordinarie il risultato per azione sarebbe di 1.82 dollari, un centesimo in più rispetto alle attese degli analisti. In termini di cifra d'affari la società ha registrato un miglioramento in tutte le aree di business, con la divisione UTC Aerospace Systems che ha guadagnato il 6.7%. United Technologies ha confermato il proprio obiettivo per il 2014 di USD 6.75-6.85 dollari. United Tecnologies ha anche rivisto verso l'alto il piano di share buyback da USD 1.35 mia a USD 1.50 mia
Verizon Communications Inc 0.43
La compagnia telefonica con sede a New York ha chiuso il terzo trimestre con un utile per azione di 89 centesimi, uno in meno rispetto alle attese degli analisti. La cifra d'affari è salita del 4.3% a Usd 31.6 mia, in linea con le attese degli analisti. I margini operativi nei servizi senza filo sono scesi di 1.6 punti a 49.5%, inferiore alle attese di Cusick del 50.2%. Per l'intero 2014 Verizon stima margini in crescita
Yahoo! Inc 2.29
La società che fornisce servizi internet conosciuta per la sua funzione di motore di ricerca ha chiuso il terzo trimestre con un utile per azione al netto delle voci straordinarie di 52 centesimi, superiore al risultato di 30 centesimi atteso dagli analisti. La cifra d'affari si è attestata a USD 1.09 mia in progressione del 1.5% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente e superiore alle attese degli analisti (USD 1.05 mia). Per il trimestre in corso la società stima una cifra d'affari di USD 1.14-1.18 mia, mentre gli analisti in media si attendono un risultato di USD 1.17 mia. Nel dopo borsa il titolo ha guadagnato poco meno di quattro punti percentuali
Nikkei 225 2.64
Il listino nipponico ha chiuso la seduta di metà settimana con una progressione sulla scia delle ottime chiusure di Wall Street
European Morning News
Company Comment
ABB Ltd
Il gruppo elvetico ha chiuso il trimestre con un utile netto di USD 734 mio, superiore al risultato atteso dagli analisti di USD 413 mio. La cifra d'affari si è invece attestata a USD 9.82 mia inferiore al risultato di USD 10.23 mia atteso dagli analisti
Heineken NV
Il produttore di birra olandese ha chiuso il trimestre con una cifra d'affari in progressione del 0.2%, inferiore al +0.5% atteso dagli analisti
PSA Peugeot Citroen
Il secondo gruppo automobilistico europeo nel terzo trimestre ha registrato una progressione della cifra d'affari del 1.6% attestandosi a Eur 12.1 mia, superiore al risultato atteso dagli analisti di Eur 12 mia
Comment

I listini di Wall Street hanno chiuso le contrattazioni con il miglior risultato da un anno a questa parte, con il Nasdaq Composite che ha guadaganto il 2.62%, seguito dallo S&P 500 che ha chiuso con una progressione del 1.96%, mentre il Dow Jones Industrial ha segnato una progressione del 1.31%. Da evidenziare l’ottima performance del Dow Jones Transportation che ha chiuso con una progressione di oltre tre punti percentuali. Rispetto al minimo della scorsa settimana l’indice che rappresenta società come CSX, UPC, Delta Air Lines, ha recuperato più di due terzi delle perdite e questo tecnicamente potrebbe essere visto come un ottimo segnale per poter tornare a testare i massimi dell’anno. Dal fronte congiunturale ieri è arrivato l’aggiornamento sulla vendita di case esistenti che a settembre hanno segnato una progressione del 2.4%, superiore al più 1% atteso dagli analisti, mentre nel mese di agosto il dato aveva segnato una flessione di poco inferiore ai due punti percentuali. I mercati azionari hanno beneficiato delle speculazioni di un possibile intervento da parte della Banca Centrale Europa con un nuovo piano a sostegno dell’economia.

I listini europei dovrebbero aprire le contrattazioni di questa mattina con un segno positivo, continuando sulla strada imboccata ieri.

 


Contact
Sales Desk Securities
Tel.  + 41 91 800 42 32
advisory.desk@corner.ch