This publication is available only in Italian

Pre-Borsa

Published on 12.19.2014 08:53
Wall Street and Asia
Company Var% Comment
Dunkin' Brands Group Inc. -6.86
La catena di fast foods ha comunicato che per il 2015 prevede che gli utili per azione si attestino tra 1.88 e 1.91 dollari, contro i 2.02 stimati dagli analisti; le vendite dovrebbero crescere tra il 5 ed il 7 percento, contro il 7% stimato.
Hertz Global Holdings Inc. 5.82
Il miliardario Carl Icahn, azionista di riferimento della società di noleggio di autoveicoli, ha comunicato di aver incrementato la propria quota con l'acquisto di oltre 2.6 milioni di azioni, portando così la quota totale all'11.3%.
Nike Inc. 2.73
Nonostante nel trimestre conclusosi a Novembre il leader mondiale dell'abbigliamento sportivo abbia registrato una crescita del 23% dell'utile netto e del 15% del fatturato, rispettivamente a 655 milioni e 7.4 miliardi di dollari, gli investitori sono rimasti molto delusi dalle cifre sugli ordini per i prossimi tre mesi. Gli ordinativi sono infatti cresciuti in media dell'11%, al di sotto delle attese, a causa pricipalmente del rallentamento della domanda nei paesi emergenti e in Europa. Nel dopo-borsa il titolo é arrivato a perdere fino al 4.1%.
Oracle Corp. 10.18
Gli sforzi della società di software gestionale fondata da Larry Ellison per incrementare l'offerta sul cloud stanno cominciando a dare i loro frutti. Nel secondo trimestre fiscale i profitti sono cresciuti a 69 centesimi per azione con ricavi pari a 9.6 miliardi di dollari, entrambi superiori alle attese; l'utile netto per azione é in compenso calato del 2% a 2.5 miliardi, pari a 56 centeimi ad azione.
Rite Aid Corp. 11.88
La catena di drugstores ha pubblicato una trimestrale superiore alle attese degli analisti grazie all'aumento delle vendite di medicinali sotto prescrizione. Le vendite totali sono cresciute del 7.2% nel terzo trimestre per un totale di 6.69 miliardi di dollari.
Nikkei 225 2.39
La Borsa di Tokyo ha chiuso la seduta odierna in forte rialzo sulla scia di Wall Street e sull'indebolimento dello yen contro il dollaro che ha trainato i titoli delle società esportatrici. La moneta nipponica è calata contro il biglietto verde dopo che la banca centrale del Giappone ha comunicato la propria intenzione di mantenere invariato il piano da 80mila miliardi di yen di incremento della base monetaria.
European Morning News
Company Comment
Air France-KLM
Il secondo maggiore vettore europeo ha annunciato che non ritirerà alcuni Boeing 777 dopo aver ridotto di 200 milioni di euro le proprie stime sull'Ebitda dell'anno. Si tratta della terza riduzione delle stime sui profitti per l'anno corrente.
Comment

Chiude all’insegna dei rialzi la seduta della Borsa Usa all’indomani dell’annuncio della Fed, da cui è emerso l’impegno dell’istituto a essere paziente nella decisione di alzare i tassi nel 2015. Nel finale delle contrattazioni, il Dow Jones segna un balzo del 2,43%, seguito dall’S&P 500 a +2,39% e dal Nasdaq a+ 2,23%. Al termine di una giornata altalenante che ha visto i prezzi del petrolio rimanere a lungo in territorio positivo, i futures a gennaio hanno registrato sul finire una nuova pesante flessione. A New York il WTI ha chiuso in calo di 2,36 dollari il barile, il 4,11% in meno rispetto alla chiusura di ieri, a quota 54,11 dollari il barile, sui minimi dal maggio 2009. Sul fronte macro, sorprese positive sono arrivate dal mercato del lavoro. Nell’ultima settimana, i sussidi di disoccupazione sono scesi di 6 mila unità a 289 mila, meglio dunque delle 295 mila unità messe in conto dagli analisti. In linea con le attese degli analisti, il superindice dell’economia americana salito in novembre dello 0,6% rispetto al mese precedente. Rallenta intanto l’attività manifatturiera nell’area di Philadelphia nel mese di dicembre. È quanto emerge dal Manufacturing Business Outlook Survey elaborato dalla Federal Reserve di Philadelphia. Il principale indicatore che riguarda le attività correnti ha ceduto 16 punti rispetto al mese precedente passando da 40,8 a 24,5 punti. Gli analisti si aspettavano una lettura a 25 punti.

Le principali piazze europee dovrebbero iniziare la seduta in territorio positivo.

Con il commento odierno terminiamo le pubblicazioni per il 2014 e riprenderemo lunedì 5 gennaio 2015. Cogliamo l’occasione per augurare a tutti voi Buone Feste.


Contact
Sales Desk Securities
Tel.  + 41 91 800 42 32
advisory.desk@corner.ch