This publication is available only in Italian

Pre-Borsa

Published on 10.24.2014 09:06
Wall Street and Asia
Company Var% Comment
3M Corp. 4.39
Il produttore di post-it ha chiuso il terzo trimestre con un utile per azione di 1.98 dollari, ovvero due centesimi in più rispetto alle attese degli analisti. La cifra d'affari si è attestata a USD 8.14 mia, al di sotto del risultato di USD 8.25 mia atteso dagli analisti. Per il 2014 la società stima un utile per azione di USD 7.4-7.50, rivisto rispetto al precedente 7.30-7.55, mentre gli analisti in media si attendono un risultato di 7.46 dollari.
Alexion Pharmaceuticals Inc 7.3
Il gruppo biotecnologico ha chiuso il trimestre con un utile per azione prima al netto dei costi straordinari di 1.27 dollari, mentre gli analisti si attendevano un risultato di 1.16 dollari. La cifra d'affari si è attestata a USD 555.15 mio, superiore al risultato di USD 542.65 mio atteso dagli analisti. Per il 2014 la società stima una cifra d'affari di USD 2.22-2.23 mia, superiore al precedente 2.18-2.20 mia, mentre gli analisti in media si attendono un risultato di USD 2.20 mia. Sempre per l'intero anno fiscale la società ha rivisto verso l'alto anche il risultato per azione da 4.95-5.50 dollari a 5.15-5.20 dollari, mentre gli analisti in media si attendono un risultato di 5.02 dollari.
Amazon.com Inc 0.07
La società di e-commerce con sede a Seattle, nello stato di Washington, ha chiuso il quarto trimestre con una perdita per azione di 95 centesimi, superiore alla perdita di 75 centesimi attesa dagli analisti. Per il trimestre in corso la società stima una cifra d'affari di USD 27.3-30.3 mia, mentre gli analisti in media si attendono un risultato di USD 30.92 mia. Per quanto riguarda il risultato del quarto trimestre la società stima una risultato che potrebbe spaziare da una perdita operativa di USD 570 mio ad un utile operativo di USD 430 mio, mentre in media gli analisti si attendono un risultato di USD 460.5 mio. Nel dopo borsa il titolo ha perso oltre dieci punti percentuali.
Caterpillar Inc 4.97
Il maggiore produttore di macchinari per il movimento terra ha chiuso il terzo trimestre con un utile per azione di 1.72 dollari, mentre gli analisti in media si attendevano un risultato di 1.35 dollari. Per il 2014 la società stima un utile per azione di 6.50 dollari, rivisto verso l'alto rispetto al precedente 6.20 dollari, mentre gli analisti si attendono un risultato medio di 6.26 dollari.
Celgene Corp 5.95
Il gruppo biotecnologico ha chiuso il terzo trimestre con un utile per azione di 97 centesimi, due in più rispetto alle attese degli analisti. Anche la cifra d'affari ha superato le attese degli analisti con un risultato di USD 1.98 mia. La società ha rivisto verso l'alto la propria stima per quanto riguarda l'utile per azione per l'intero 2014, da USD 3.60-3.65 a USD 3.65-3.70, mentre gli analisti in media si attendono un risultato di 3.67 dollari
Coca-Cola Enterprises 2.13
La società che distribuisce i prodotti di Coca-Cola Co, ha chiuso il trimestre con un utile per azione al netto delle voci straordinarie di 92 centesimi, quattro in più rispetto alle attese degli analisti. La cifra d'affari si è attestata a USD 2.14 mia, inferiore al risultato di USD 2.22 mia atteso dagli analisti. La società ha confermato il proprio obiettivo per l'intero esercizio
Comacast Corp 3.36
Uno dei più grandi operatori via cavo degli Stati Uniti ha chiuso il terzo trimestre con un utile per azione di 73 centesimi, due in più rispetto alle attese degli analisti. La cifra d'affari si è attestata a USD 16.79 mia in progressione del 4% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, poco sotto i 16.81 mia attesi dagli analisti. La società, in attesa che le autorità competenti si pronunciano sull'acquisto di Time Warner Cable, intende procedere all'acquisto di azioni proprie per un valore compressivo superiore a USD 2.5 mia
Eli Lilly & Co -0.51
Il gruppo farmaceutico con sede ad Indianapolis ha pubblicato una trimestrale con una cifra d'affari di USD 4.88 mia, di poco sotto i 4.84 mia attesi dagli analisti, mentre l'utile netto per il trimestre si è attestato a USD 501 mio in calo del 58% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Al netto delle voci straordinarie l'utile per azione si è attestato a 66 centesimi, uno in meno rispetto alle attese degli analisti. Per l'intero esercizio la società ha rivisto la parte alta del range atteso per quanto riguarda la cifra d'affari da USD 19.4-19.8 mia a 19.4-20 mia, mentre gli analisti in media si attendono un risultato di USD 19.78 mia. La società ha detto che il 2014 dovrebbe essere il peggior anno in termini di cifra d'affari a seguito della scadenza di licenza per il Cymbalta, un farmaco antidepressivo che lo scorso anno ha generato una cifra d'affari di USD 5.08 mia.
General Motors Co -1.21
La casa automobilistica con sede a Detroit ha chiuso il terzo trimestre con un utile per azione di 97 centesimi, due in più rispetto alle attese degli analisti. La cifra d'affari si è attestata a USD 39.3 mia, mentre gli analisti si attendevano un risultato di USD 39 mia.
Juniper Networks 3.25
La società con sede a Sunnyvale, nello stato della California, che si occupa di Information and Communication Technology e di tecnologia di rete ha chiuso il terzo trimestre con un utile preliminare di 36 centesimi, mentre la cifra d'affari si è attestata a USD 1.13 mia. Per il trimeste in corso la società stima una cifra d'affari di USD 1.03-1.08 mia, mentre gli analsiti in media si attendon un risutlato di USD 1.19 mia.
Lorrilard Inc -0.1
La società che opera nel settore del tabacco ha chiuso il terzo trimestre con un utile per azione di 90 centesimi, uno in più rispetto alle attese degli analisti. La cifra d'affari si è invece attestata a USD 1.32 mia, poco sotto il risultato di 1.33 mia atteso dagli analisti.
Microsoft Corp. 1.44
La società che produce software ha chiuso il primo trimestre con un risultato per azione, al netto delle voci straordinarie, di 65 centesimi, dieci in più rispetto alle attese degli analisti.
PulteGroup Inc 1.72
La società attiva nel settore delle costruzione ha chiuso il terzo trimestre con un utile per azione di 37 centesimi, uno in più rispetto alle attese degli analisti. La cifra d'affari si è attestata a USD 1.59 mia, anche in questo caso superiore alle attese degli analisti.
Raytheon Co 1.47
La società specializzata in tecnologia per la difesa e per la sicurezza domestica ha chiuso il terzo trimestre con un utile per azione di 1.65 dollari, incluso il costo straordinario di 6 centesimi, mentre gli analisti avevano messo in conto un risultato di 1.60 dollari.
Under Armour Inc -2.59
La catena d'abbigliamento sportivo ha chiuso il terzo trimestre co un utile per azione di 41 centesimi, uno in più rispetto alle attese degli analisti. Per il 2014 stima una cifra d'affari in progressione di oltre il 30% a USD 3.03 mia, superiore al precedente rialzo del 28-29% a USD 2.98-3 mia, mentre gli analisti in media si attendono una crescita del 29% a USD 3.02 mia. L'utile operativo per il 2014 dovrebbe crescere del 3% a USD 348 mio, superiore al precedente 343-345 mio, mentre gli analisti si attendono un risultato medio di USd 349.2 mio.
Nikkei 225 1.01
Il listino nipponico ha chiuso con un segno positivo sostenuto dall'indebolimento dello yen
European Morning News
Company Comment
BASF SE
Il gruppo chimico tedesco ha chiuso il trimestre con un utile operativo di Eur 1.81 mia, superiore al risultato di Eur 1.72 mia atteso dagli analisti. BASF ha tagliato le stime per quanto riguarda l'EBITDA per il 2015 da Eur 14 mia a Eur 10-12 mia.
Comment

I listini di Wall Street hanno chiuso la seduta di ieri con un segno positivo sostenuti dalle buone trimestrali di alcune società (v.sopra). Il Nasdaq Composite è riuscito a mettere a segno una progressione del 1.60%, seguito dal Dow Jones Industrial (+1.32%), mentre lo S&P 500 ha segnato una progressione del 1.23%. Nella notte i futures americani hanno invertito il senso di marcia in modo deciso dopo la notizia di un caso di Ebola a New York. Sul fronte congiunturale ieri prima dell’apertura è stato pubblicato il Chicago Fed Nat. Activity Index che per il mese di settembre si è attestato a 0.47, superiore al -0.25 del mese precedente e migliore rispetto allo 0.15  atteso dagli analisti. Sul fronte occupazionale il consueto dato del giovedì sulla richiesta di sussidi alla disoccupazione ha evidenziato un’ aumento superiore alle attese nelle nuove richieste, ma un calo nelle richieste continuative. Dopo l’apertura è stato pubblicato il Market US Manufacturing PMI il dato preliminare per il mese di ottobre che ha segnato un calo da 57.5 a 56.5, mentre gli analisti si attendevano un risultato di 57 punti. In seguito è stato pubblicato il Super Indice per il mese di settembre che ha segnato una progressione dello 0.8% contro lo 0.2% del mese precedente, mentre gli analisti si attendevano una progressione dello 0.7%.

I listini europei dovrebbero aprire le contrattazioni di questa  mattina con un segno negativo, complice le flessioni dei futures americani dopo la notizia della scoperta di un caso di positività al test dell’Ebola.

 


Contact
Sales Desk Securities
Tel.  + 41 91 800 42 32
advisory.desk@corner.ch